sconfinati
sconfinati_storie

In fiera hai letto l'inizio...scopri com'è andata a finire

Mohammad, Marocco
Progetto migratorio: Spagna

Mi chiamo Mohammad e sono un ragazzo del Marocco. Sono sfortunato, sembra che di noi marocchini non importi niente a nessuno. Solo i soldi contano.
Vorrei arrivare in Spagna. Voglio andare via dal mio villaggio perché non c'è futuro. Niente lavoro, poco da mangiare e nessuna prospettiva. Ho sentito che dalla Grecia è possibile arrivare in Europa.

Febbraio 2016:
Per noi del Marocco non c'è possibilità. Non ci lasciano attraversare le frontiere neanche qui. Dobbiamo arrangiarci. A volte paghiamo qualcuno per passare a volte ci dicono come passare dalle montagne. Insomma dobbiamo arrangiarci. Adesso sono a Belgrado e cerco di capire se è meglio andare in Croazia o in Bulgaria. Sono stato al campo di Šid e mi hanno detto che l'unica possibilità è quella di richiedere asilo politico in Serbia. Sono stato al campo per richiedenti asilo, ma non fa per me… non voglio rimanere in Serbia…
Ora sono al Miksališta, uno strano posto messo in piedi dalle diverse organizzazioni umanitarie. Cerco di ottenere qualche informazione in più. Qui almeno servono due pasti al giorno. Ma non so dove potrò andare a dormire questa notte… Sarà difficile arrivare in Spagna…

Torna alla pagina delle storie


sostieniIl diritto di rimanere nella propria terra